giovedì 31 ottobre 2013

HOME SWEET HOME ...... per appendere i tuoi abiti

E' finito ormai anche ottobre e volge al termine questa settimana corta e dico meno male!!!!

Ho bisogno di ritirarmi un po' nel mio mondo, di armonia, di quiete, di silenzio, circondata da chi amo e immersa in ciò che mi piace fare. 
Credo sia così un po' per tutti e ci sono quei momenti in cui senti l'urgenza di questi ATTIMI DI TE.

Il post di oggi cade a proposito!
E' dedicato ancora una volta alla casa ed è un oggetto utile.....


Cosa sarà mai?
Dai è facile si può già intuire


Eh sì è un appendiabiti, adatto ad un ingresso o anche ad una stanza da letto


Ho recuperato un appendino di colore più scuro, l'ho un po' sbiancato e al posto dei quadretti che c'erano all'interno delle cornici ho creato delle tesserine rivestite con del lino avorio a pois grigi che mi piace da matti su cui ho applicato una fascetta di tela aida ricamata.


Mi piace davvero tanto e non so perchè ma mi ricorda la neve mentre cade e un pomeriggio d' inverno di quando avevo 4 anni in cui mentre ero seduta sul davanzale della finestra della cucina e guardavo nevicare chiedevo a mia mamma quando sarebbe arrivata la cicogna con la mia sorellina.

Il cervello e il cuore a volte fanno strane associazioni!

Anche questo appendi abiti se volete potete trovarlo disponibile sul nostro shop on line su ARTESANUM.

Buon lungo fine settimana a tutti,

Silvia




lunedì 28 ottobre 2013

TOVAGLIETTE DA COLAZIONE O SOTTO PIATTI?

Avete passato un piacevole fine settimana? 

Qui il tempo ci ha regalato due splendide giornate, io una l'ho passata a creare una versione femminile del piccolo principe ed un album nozze e l'altra in compagnia di amici.

Per ora non sono ancora troppo traumatizzata dal cambio dell'ora.....ma vediamo come mi sentirò questa sera quando uscendo dal lavoro sarà già notte fonda (non ci voglio pensare, non ci voglio pensare, non ci voglio pensare!)



 Oggi vi mostro una serie di tovagliette che avevo realizzato un po' di tempo fa in varie fantasie.



Volevo che potessero avere un doppio utilizzo, quindi invece della classica forma rettangolare ne ho scelta una tonda in modo che potessero essere sia delle eleganti tovagliette per la colazione sia dei sottopiatti per rendere più curata la tavola per qualche occasione speciale.



Ce n'è un po' per tutti i gusti, ho scelto tinte neutre ed eleganti per addolcire il risveglio o rendere più piacevole un momento conviviale.



Queste tovagliette potrete trovarle disponibili, insieme ad altri articoli,sul nostro SHOP ON LINE su ARTESANUM.

Vi auguro un buon inizio di settimana,

un abbraccio,

Silvia






mercoledì 23 ottobre 2013

UN PORTAFOGLIO CHE ALLA FINE SARA' UNA POCHETTE MULTI-TASCHE!


Qualche settimana fa una mia amica mi ha chiesto di confezionare per lei un portafoglio, abbiamo scelto insieme i colori e le stoffe. E' un progetto che avevo in mente di tentare da un po' ma mi sembrava un po' troppo brigoso e lo avevo accantonato.


Ho pensato che era il caso di fare prima una prova e visto che come spesso accade il calzolaio va via con le scarpe rotte ho colto l'occasione per farne uno per me.....

 Carino è venuto carino, ma comodo no! O almeno no come portafoglio.

E' un po' troppo grande e va reso più rigido, però può essere una sorta di pochette da viaggio in cui riporre qualche trucco, rimmel ,matite per gli occhi e tutte quelle cose che le fanciulle di solito si portano dietro!
Mi piace per i suoi colori caldi che richiamano l'autunno e per la sua morbidezza....


Al momento ha trovato collocazione nella mia borsa / valigia, quella che mio nipote adora svuotare ogni volta che sono da lui, come se fosse la borsa di Mary Poppins.

Per il prossimo vedrò di prendere meglio le misure e di renderlo più funzionale per poterlo utilizzare come portafoglio! Giuro!

Con questo post volevo anche ringraziare Elena del blog http://www.blog-toussimplement.com, compagna di avventure nel Creative Party di Bogomilla per il riconoscimento che mi ha assegnato


Sono un po' una frana nel seguire queste iniziative, non per ingratitudine anzi ringrazio di cuore, ma per mancanza di tempo!

Buona giornata a tutti,

un abbraccio,

Silvia

sabato 19 ottobre 2013

IL MIO VIAGGIO SIMBOLICO E METAFORICO CON ALICE



Quando ho deciso di partecipare all'iniziativa di Bogomilla l'ho fatto perchè trovavo estremamente stimolante l'idea di lavorare sul tema delle favole e delle loro simbologie e figure archetipiche.

Alcuni dei racconti ai quali dovremo ispirarci li conosco e li amo, altri non li ho mai letti (quindi sarà un' occasione per farlo) e altri ancora non sono mai riuscita a farmeli piacere....

 Alice nel paese delle meraviglie era uno di questi...lo confesso!

Eppure c'è qualcosa nelle favole che alla fine ti arriva lo stesso, qualcosa che a mio avviso può cambiare a seconda delle fasi che ti trovi a vivere, che c'è davvero o che sei tu che in quel momento vuoi vedere o sentire così, perché sei tu che ti senti in quel modo.

In questo senso Alice è stata una favola che mi ha suscitato più riflessioni di quanto non immaginassi.

All'inizio mi sono persa fra i tantissimi personaggi, avrei voluto riprodurli tutti, poi ho deciso di dare spazio a quelli che mi hanno fatto più simpatia e di costruire il tutto intorno ai simboli che in questo momento della mia vita hanno qualcosa da dire a me.

Così visto che sono impedita a disegnare .... dal web ho preso uno schizzo che racchiudesse almeno in parte quello che io volevo e su quello ho costruito il resto.

Quindi Alice, la protagonista....


Il coniglio con il suo orologio (recuperato da una vecchia collana e non più funzionante) che rappresenta il mio essere sempre in corsa, sempre in cerca di un modo per ritagliarmi del tempo per fare ciò che amo, sempre in ritardo sui tempi ideali che io sognerei


Lo stregatto che con il suo sorriso un po' beffardo e le sue battute ambigue vaghe e alle volte taglienti dà voce a quella parte di me che spesso si prende in giro e si fa autocritica e ogni tanto si ferma a chiedersi "ma poi così di corsa...dov'è che sto andando che mi sono dimenticata?"


Un crocevia in cui ci sono indicazioni per andare ovunque oppure in nessun luogo.

Non so se capita anche a voi di trovarvi a questi snodi, penso capiti a tutti ad un livello o a quell'altro, a me negli ultimi anni capita molto molto spesso. 

Ci sono momenti in cui vorresti andare avanti, altri in cui la malinconia ti riporta indietro, altri in cui vuoi proprio andare alla cieca e perderti per poi magari ritrovarti diversa, altri in cui vorresti dare un'occhiata al tuo futuro, altri in cui vorresti semplicemente saperti godere il qui ed ora di un eterno presente.


E poi il pasticcino e la bottiglietta con il succo di frutta alla fragola, gli elementi magici che consentono ad Alice di farsi piccola o gigantesca


E a pensarci il nostro sentirci piccoli o grandi ha molto a che fare con ciò che anche metaforicamente mangiamo, beviamo, respiriamo.

Le situazioni, le persone, le emozioni, i pensieri, i sentimenti di cui ci circondiamo e dei quali in un qualche modo ci nutriamo possono davvero farci sentire molto piccoli ed impotenti o forti, capaci, fiduciosi, grandi interiormente ed è quello che ci fa sentire in questo modo che dovremmo cercare di coltivare, perchè solo da lì potranno germogliare dei frutti in grado di saziare la nostra fame di piccoli grandi miracoli.


E poi una chiave...quella chiave che è un modo di essere e di concepire la vita che può aprirti qualunque porta perchè apre per prima la porta del cuore, una chiave nascosta così bene che con grande fatica riusciamo a ritrovare...


Ecco questa è la mia Alice.
Se lei ha fatto un viaggio nel paese delle meraviglie, con lei io sono tornata a dei concetti cari a me che hanno a che fare con un viaggio in una terra che così poco conosciamo, che è quella del nostro io più vero.


La frase che ho scelto mi è balzata agli occhi all'istante, forse perchè da diverso tempo ormai ed in alcune occasioni in particolare non faccio che chiedermi ...
"ma dunque io....chi sono?"



Ah mi dimenticavo di dirvi la funzione dell'oggetto che ho creato....perchè una funzione ce l'ha, al di là del mio viaggio mentale!!
E' un appendi abiti (sempre per una cameretta dei bimbi) e ovviamente i gancetti non potevano che essere dei pasticcini!


Io oggi e domani non riuscirò a visitare i blog delle mi compagne di avventura perchè ho un impegno e poi domani sono in fiera a Vicenza (parto con la valigia vuota...e ho già detto tutto, povera me!) ma intanto voi

potete farvi un giretto e precedermi!

Questa volta siamo davvero in tantissime:

Amelia - Ami (Facebook)


Antonella - Made in Bottega

Alessandra - Dyl Jewels

Bogomilla - Bogomilla Hopp Kids



Elena G. - Tous Simplement

Elena V. - Magic Bus


Eugenia - My New Old Life



Francesca R. - Fiori in testa



Lisa - Piccolecose



Manuela F. - My RoseinItaly

Milena - Milena crea



Monica - homely

Rosy - Rosa Merliza

Sara C. - This is Sara



Sharon - The Fairy Circle

Silvia P. - Ma Petite Maison


Buon fine settimana a tutti!

Un abbraccio,

Silvia

martedì 15 ottobre 2013

Anche per le bimbe...borsette stilose


Questo lungo fine settimana (eh sì perchè da noi lunedì era patrono....e un giorno in più per dedicarsi alle proprie cosine è per me un regalo prezioso!) è stato dedicato ai bimbi...e direi anche a me....

Ho finito di lavorare al progetto di Alice per il Creative Party di Bogomilla (seguiteci sabato 19!) e ho realizzato una borsetta per Elisa, la nipotina di una mia cara amica.


L'ho conosciuta al matrimonio della sua zietta quest' estate ed è una bimba carinissima e stilosa, aveva visto sul mio blog alcune borse da "ragazza" che le piacevano e per lei ne ho realizzata una più adatta ad una bimba ...speriamo che le piaccia quando la riceverà....

Questo è il davanti....


questo il retro.....


Ieri giornata creativa a 4 mani con mia sorella per il regalo ad un bimbo che nascerà e poi festa di bimbi con tanto di trucca bimbi e gonfiabile!
Avevo il mal di mare io che ero per terra, ma mi sono ricordata quanto piaceva anche a me saltarci sopra!

Buon martedì a tutti e alla prossima,

un abbraccio,

Silvia



mercoledì 9 ottobre 2013

E voi che cosa state seminando?

In questi giorni sono stata un po' latitante, perdonatemi, sono stata presa da un po' di cosine e sto contemporaneamente lavorando ad Alice nel paese delle Meraviglie, per il Creative Party di Bogomilla: questa volta mi sono attivata per tempo e meno male perchè ci sto impiegando un sacco!

Quindi il progetto che vi mostro oggi lo avevo realizzato qualche tempo fa ..... è qualcosa di davvero molto semplice, ma in dei toni che mi piacciono sempre ed in particolare in autunno....

 Questo quadretto, insieme ad altre cosine, potete trovarlo sullo Shop di Artesanum.


Io in questa stagione ... che in fondo, non so ancora perchè, ma quest'anno mi piace più del solito... sto sia raccogliendo che seminando.....

E voi che semi state selezionando? Che cosa attendete che germogli?

Buona giornata a tutti, 
un abbraccio,

Silvia


giovedì 3 ottobre 2013

Le zucche fanno sempre autunno!

L'odore delle foglie che cominciano a cadere, i primi profumi di camini accesi, quei colori che ti avvolgono come se fossero una coperta e che annunciano che l'autunno è arrivato ....è inutile negarlo...ad un animo romantico come il mio piacciono un bel po' 

A volte, se posso godermi in tranquillità la mia casa, arrivo se non a gioire almeno ad apprezzare anche delle giornate nebbiose (basta che non siano troppe una di fila all'altra!) e così lo scorso fine settimana, dopo aver visto sul web zucche di ogni tipo e una più bella dell'altra ho deciso che volevo anche io cimentarmi per vedere che cosa ne sarebbe uscito fuori.....


Ho iniziato con lei: chiffon color rosa antico, un vecchio pizzo di san gallo con ricami verde salvia, spago, una rosa di lana e un bastoncino di legno raccolto dal bosco


e lei dai colori un po' più intensi che ha già trovato posto a casa di una mia carissima amica che domenica all'ora del tè l'ha vista appena sfornata!


La più piccola per ora ha trovato alloggio su una mensola del mio salotto, ma sola soletta non mi sembra sufficientemente felice, quindi credo che farò in modo che trovi compagnia....

Un abbraccio e a presto,

Silvia